16 ottobre 2014

Chiavari, Beaud prepara una lista civica e attende comunicazioni dalla Lega Nord

Chiavari. Ha consegnato ufficialmente al sindaco Vittorio Agostino le dimissioni da assessore ai lavori pubblici di Chiavari, Giorgio Beaud. Si è recato in comune oggi alle 13.00, nessun dialogo con il primo cittadino, sbrigate solo le pratiche di pura formalità. Chiediamo se è contento di avere riconsegnato le deleghe, risponde “Sì, moltissimo” e aggiunge, “adesso sono un cittadino libero, come tutti gli altri”. 
Racconta inoltre di avere trascorso un pomeriggio rilassante, seguendo una conferenza su Montmartre, al contempo però dice anche di avere già iniziato a preparare una sua lista civica, con i nomi dei sostenitori per la corsa alla poltrona di palazzo bianco. I contatti e gli incontri in queste ore ci sono, insomma. “I nomi me li tengo ancora stretti”, ribadisce “li annuncerò più in là, tra l’altro sto aspettando anche comunicazioni dalla Lega Nord, oggi c’è una riunione di partito dove si parlerà anche di me”, dice sempre Beaud, “domani mi diranno che decisione hanno preso e mercoledì potrò essere più preciso circa la mia candidatura”, chiude l’ormai ex assessore ai lavori pubblici della giunta Agostino. La sua decisione non è stata un fulmine a ciel sereno ma era nell’aria da tempo, nonostante i lunghi anni insieme per amministrare la città, ultimante c’erano malumori circa alcuni la mancata condivisione di alcuni progetti ed opere voluti dal sindaco. Beaud non aveva neppure partecipato alla presentazione della ricandidatura a sindaco di Agostino, perché, aveva detto, sapevo di non essere persona gradita. E così adesso i candidati alla carica di sindaco di Chiavari sono sei, come detto Beaud sarà comunque in corsa, appoggiato da lista civica o partito, e poi il sindaco uscente Agostino, che punta a mantenere tale ruolo, e ancora Giuseppe Corticelli, Roberto Levaggi, Giorgio Getto Viarengo, Giorgio Canepa.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...