7 giugno 2014

Il governo è contro l'acqua pubblica

Il Governo è contro l'Acqua Pubblica

Ieri il Consiglio dei Ministri ha deciso d'impugnare 8 tra leggi provinciali e regionali, tra le quali la proposta di legge di iniziativa popolare per la gestione pubblica e partecipata del servizio idrico.
Quella legge che è stata approvata all'unanimità dal Consiglio regionale del Lazio lo scorso 17 marzo.
Motivazioni? Violerebbe le competenze riservate allo Stato in materia di tutela della concorrenza (art. 117).

È evidente che il Governo Renzi sia contro l'Acqua Pubblica (si era visto dalla sua gestione amministrativa) e, dopo la vittoria dei cittadini, con questo atto, intenda non rispettare la volontà popolare dei referendum.

L'Europa dà piena possibilità agli enti locali di scegliere il sistema di gestione dell'acqua, in questo modo il governo impone la sua linea privatizzatrice.

Andiamo avanti verso la ripubblicizzazione dell'acqua dai Comuni al Parlamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...