7 giugno 2014

Bankitalia: regalone da 380 milioni ai soci privati. Avevamo ragione noi!

Come volevasi dimostrare. Bankitalia alla fine ha deciso quale dividendo distribuire ai soci privati per il 2013 e la soglia è stata fissata al 5%. Una soglia alquanto generosa, appena un punto al di sotto del livello massimo introdotto con il famoso decreto legge di novembre. Il M5S è stato allarmista? Non proprio, visto che alle banche andranno ben 380 milioni contro i 70 milioni dell'anno scorso.

Inoltre si dice che l'entità della percentuale sia stata calcolata sui rendimenti avuti dagli investimenti finanziari, in tal modo escludendo i rendimenti da signoraggio che non possono essere oggetto di distribuzione ai privati. Bene, peccato però che questa percentuale sia poi stata applicata sul totale dell'utile che comprende appunto anche il signoraggio.

Per ultimo, lo Stato ha comunque incassato più dello scorso anno (complessivamente 3,5 miliardi, con 1,6 mld di imposte) solo perché sono state destinate meno risorse alla ricapitalizzazione della banca centrale: come dire con la mano destra prendi e con la sinistra togli. Alla fine dei conti: avevamo ragione noi o no?

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...