17 maggio 2014

Volete scavarvi la fossa?! Votateli ancora!

Ma vi rendete conto di quanto è fantastica la città di San Giovanni Rotondo?!
Dovremmo ringraziare le nostre amministrazioni, centrodestra e centrosinistra indistintamente, davvero lungimiranti!
Sono anni che sentiamo parlare di raccolta differenziata, crisi del turismo, bonifica idrica e fogna bianca, PIP, PUG, ecc.
Ma i signori che avete votato, e che non avevano sulla loro testa l’assurdità del patto di stabilità interno, cosa sono stati capace di fare?
In anni fiorenti potevano programmare una strategia a lungo termine, votata alla sostenibilità, all’innovazione, allo sviluppo rurale e cittadino, sistemando problemi annosi, ma gli irresponsabili di centrosinistra e centrodestra (assieme ai mercenari di poltrone) hanno spolpato la città infischiandosi del futuro e abbuffandosi a causa di interessi personali ed oligarchici, clientelismo, favoritismo e voto di scambio.
Gentaglia che ha amministrato o siede in consiglio comunale che si preoccupa solamente del consenso elettorale senza un minimo di idee virtuose.
In barba al piano regolatore hanno devastato un paese ormai assediato da strutture ricettive che oggi (grazie alla perspicacia di amministratori e “imprenditori-ni”) sono quasi tutte chiuse o semi-chiuse con grossi problemi economici e vincoli.
Grazie al voto di famiglia, di amicizia, di favore, di inconsapevolezza, di ignoranza, avete scelto accozzaglie di partiti e di interessi che spesso sono risultati inconcludenti come per la mastodontica opera di difesa idrogeologica.
Sono stati capaci di inaugurare piscine senza che mai partissero i lavori.

E che ne dite dell’incapacità di far partire la raccolta differenziata, da Mangiacotti a tutte le amministrazioni successive: amministrazioni inadeguate e inermi a stimolare la cittadinanza e a prendere posizioni nei confronti di una ditta appaltatrice fallimentare, assopita e indagata per reati gravi.
Oggi siamo sotto il 15% di raccolta differenziata e ancora in fase sperimentale (nel 2014)!
Aspettiamo, mentre si abbellisce il paese con qualche aiuola, una benedetta fogna (che giustamente si farà dopo aver edificato) per non rimanere intrappolati ogni volta che piove un po’ di più, ma intanto la soluzione tampone è servita a buttare un po’ di soldi pubblici.
A cosa serve qualche fiorellino in più se manca il resto del decoro urbano: manto stradale penoso, sporcizia nonostante le delibere. Manca il controllo della polizia municipale perché non c’è personale, ma non si può assumere. Indovinate perché…
Zona PIP altri immensa pagliacciata che ancora una volta ha dimostrato l’inaffidabilità di politici assetati di soldi e potere, incapaci di pensare oltre la propria “panza”.
Ringraziate anche gli s-venduti che avete eletto in parlamento che ci hanno crocifisso con MES, Fiscal compact, pareggio di bilancio (e di conseguenza il patto di stabilità interno) per cavalcare il sogno europeo anti-democratico, incostituzionale, anti-sovrano, che ha difatti impoverito la stragrande maggioranza degli italiani.
La sciagura è che non possiamo spendere più di quanto tassiamo.
Lo Stato ha delegato i comuni nel rastrellare soldi per i servizi, sempre più scadenti e costosi, a rischio di privatizzazione grazie al neoliberismo suicida del PD, e compagnia, asservito ai poteri sovranazionali.
Abbiamo le mani legate: il PIL è tornato negativo nonostante la nomina regia di Renzi, “il messia della Troika”.
Il governo non regalerà nulla, sposterà solo un po’ di soldi.
Il debito pubblico aumenta (perché diamo i soldi per il “Salva-Stati”) e a giugno ci aspettano nuovi salassi (come la Tasi).
Oggi continuare a tassare è recessivo.


Via la CASTA
SOVRANITÀ!


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...