10 ottobre 2013

Totò Riina: «la Juve è una bomba»

Ieri, 9 ottobre, un articolo pubblicato sul giornale online “liberoquotidiano.it” iniziava così: «La Juve è una bomba. Lo dice Totò Riina, capo dei capi della mafia corleonese, al figlio che gli fa visita al carcere di Opera». Frase che, stando a quanto riportato dal quotidiano online, avrebbe «messo in allarme i magistrati della Procura di Caltanissetta».  
Preoccupazione dei giudici non dettata da una fede calcistica (interisti-milinasti-romanisti-ecc..) diversa da quella di Riina, quindi preoccupati per le prestazioni dei propri beniamini sportivi, bensì dalla possibilità che la frase utilizzata possa equivalere ad un «messaggio in codice col quale il boss, recluso in 41-bis, dà il via a una nuova stagione stragista. La battuta di Riina si incrocia con una lettera anonima arrivata lo scorso 26 marzo al Palazzo di Giustizia di Palermo: il boss latitante Matteo Messina Denaro avrebbe raggiunto un accordo, sostiene la missiva, con “amici romani” per fare fuori i magistrati antimafia».
Altro fatto messo in risalto nell’articolo del giornale online è uno strano «avvicinamento della famiglia Riina alla Sacra Corona Unita pugliese. I pm di Caltanissetta hanno poi riscontrato, con allarme, due movimenti paralleli –continua il pezzo di liberoquotidiano- che avvicinano i Riina alla Puglia. Il boss Totò è stato inserito dal 2003 in progetti di socialità in carcere con condannati provenienti dalle fila della Sacra Corona Unita. Mentre moglie e figlia (Ninetta Bagarella e Maria Concetta) stanno spostando la residenza in provincia di Brindisi. Il timore degli inquirenti è che potrebbe essere in corso una saldatura tra corleonesi e mala pugliese (alla quale lo scorso luglio sono stati sequestrate armi ed esplosivo provenienti dai Balcani) in nome di una nuova stagione stragista».
La cosa che più fa sorridere è che, proprio nell’attuale stagione calcistica, la squadra bianconera non stia sfornando prestazioni tali da definirle “bombe”. Dunque la frase di Riina  «La Juve è una bomba» difficilmente può trovare pertinenza nel mondo del calcio. 
michelegemma.com

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...