11 ottobre 2013

Rischio chiusure delle sede Inps a Cerignola è Lucera dopo la soppressione del tribunali un altro duro colpo.


Per la soppressione delle sede Inps, nell' àmbito di un progetto di razionalizzazione delle sedi periferiche dell'Istituto nazionale della previdenza, il rischio è concreto.
D'altronde le avvisaglie erano emerse già a novembre dell' anno scorso, quando le proteste dei dipendenti per questioni legate alla paventata riduzione dei premi di produttività allungavano l'ombra della eliminazione a tutti quei centri dove i costi di gestione lievitando facevano propendere per una razionalizzazione drastica di tutte le dedi più piccole dell'Istituto. E cosi la scure, a distanza di mesi e dopo il vero del progetto, pare proprio che stia per abbattersi su Luucra, come su altre dislocate in provincia. A Cerignola,altre sede in pericolo, la protesta è già lievitata. Il consiglio comunale ha fatto voti perchè dopo l'eliminazione della sede distaccata del Tribunale di Foggia, quella dell'Inps non diventi la seconda istituzione pubblica da sopprimere. Come a dire che il massimo organo della città di Giuseppe Di Vittorio ha preso scienza e coscienza della situazione, mettendosi a capo della protesta cittadina. Avverrà la stessa cosa a Lucera-il consiglio comunale di palazzo Mozzagrugno riuscirà nel caso a fermare lo tsunami-In cittò l'Inps sbarca negli anni'90 del secolo scorso quando la politica riusciva a ottenere risultati sul territorio, impregnandolo di istituzioni pubbliche che arricchivano. A Lucera, per la verità, con una popolazione di riferimento over 65 su cui gravitavano peraltro i pensionati delle comunità del Preappennino,l'istituzione della sede della cosiddetta ''Previdenza sociale'' ora SuperInps (dopo l'incameramento dell' Inpdap) venne salutata con molta favore.
Una prestazione previdenziale ovvero assistenziale che scetticismo ormai campeggiasse in città dopo la scoppressione dello storico tribunale e foriero di altre soppressioni era nei fatti. Ma che il rischio si concretizzasse a stretto giro non era nei fatti. Anche se i fatti chiedono ormai azioni concrete.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...