18 ottobre 2013

LEGGE STABILITA’. ARGENTIN: NO TAGLI DISABILITÀ O SCIOPERO FAME

(DIRE) Roma, 17 ott. – “Appena avro’ in mano la legge, se saranno confermati i pesanti tagli alla disabilita’, iniziero’ uno sciopero della fame. Non sono qui a scaldare una poltrona ne’ a tenere il gioco al Governo delle larghe intese. Il testo e’ ancora in discussione, ma e’ bene che sappiano che non tollereremo nemmeno 50 centesimi in meno su quello che e’ gia’ nulla…”. Cosi’ la deputata del Pd, Ileana Argentin. “Ieri sera c’era stato un incontro con il ministro Beatrice Lorenzin- continua- e la commissione Affari sociali, dove ci e’ stato detto che non era stato tolto nemmeno un euro alla sanita’. Pur stimando profondamente il premier Enrico Letta, stavolta andro’ fino in fondo. Non e’ possibile che a volte siamo dei malati e altre dei cittadini comuni. Penalizzati e derisi. L’handicap e’ uno status di vita, si chiarissero le idee perche’ ci sono troppe disattenzioni”.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta basta non scrive minacce e cose ecc...